Ecuador, nuove proteste violente a Quito: polizia spara lacrimogeni

Coa

Roma, 12 ott. (askanews) - La capitale dell'Ecuador Quito è stata scossa oggi da una nuova giornata di disordini - la decima - a seguito del piano di austerità deciso dal presidente Lenin Moreno. Le attività commerciali hanno chiuso i battenti, mentre la polizia ha sparato gas lacrimogeni contro i manifestanti riuniti attorno alla sede del Parlamento.

I gruppi per i diritti umani e i manifestanti hanno denunciato la repressione della polizia ed hanno sollecitato le autorità a mostrare moderazione. Oggi la stessa polizia ha dichiarato su Twitter che le proteste non sono state pacifiche.(Segue)