Ecuador, nuovi scontri a Quito fra manifestanti e polizia

Mgi

Roma, 11 ott. (askanews) - Nuovi disordini sono scoppiati a Quito fra gruppi di manifestanti antigovernativi e polizia, nel decimo giorno di proteste innescate dall'aumento del prezzo della benzina.

Come riporta l'Agence France Presse, manifestanti al riparo di barricate improvvisate hanno lanciato sassi e bombe molotov conto gli agenti, che hanno risposto con i gas lacrimogeni.

L'Ecuador è stato scosso negli ultimi giorni da una serie di proteste anche violente provocate dall'aumento del costo della benzina, spingendo il governo a dichiarare lo stato di emergenza e a spostarsi nella città portuale di Guayaquil, di fatto la capitale economica dello Stato.