Ecuador, presidente: Correa e Maduro sono a capo della rivolta -2-

Coa

Roma, 13 ott. (askanews) - La capitale dell'Ecuador è scossa da oltre dieci giorni da manifestazioni violente contro la decisione del presidente di approvare una legge che pone fine a un sussidio per il carburante: una decisione, quella di Moreno, che rientra nel quadro dei suoi sforzi per una politica di austerity con cui intende frenare il deficit, dopo aver firmato un accordo per un prestito di 4,2 miliardi di dollari con il Fondo monetario internazionale.