Ecuador: rissa in carcere, 13 morti e due feriti

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Quito, 19 lug. (Adnkronos/Dpa) – Almeno 13 prigionieri sono morti e due sono rimasti feriti a causa di una rissa scoppiata nella prigione ecuadoriana di Bellavista, nella città di Santo Domingo de los Tsáchilas. Lo ha reso noto il Servizio di assistenza per adulti privati ​​della libertà (Snai) dell'Ecuador, che ieri, dopo aver appreso della rissa nel carcere di Santo Domingo, aveva chiesto, come raccontato su Twitter, "immediato intervento alla Polizia nazionale, alle Forze armate e al ministero della Salute pubblica".

Alle 17.54 (ora locale) di ieri, la Snai aveva comunicato che il controllo del penitenziario era stato ristabilito grazie all'intervento delle forze di sicurezza. "Le istituzioni preposte alla sicurezza interna ed esterna continuano a monitorare il centro – aveva dichiarato – Mentre l'accertamento sulle cause dei decessi sarà svolto dalla Procura, quale organo competente".

A maggio, il governo di Guillermo Lasso ha promesso di riformare il sistema carcerario, segnato periodicamente da incidenti che provocano molte vittime. Solo l'anno scorso sarebbero morti circa 300 detenuti, per i quali l'Esecutivo ha proposto una serie di iniziative, tra cui un censimento carcerario.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli