Edilizia e consumi energetici, arriva l'Esg Index di Deepki

(Adnkronos) - Per raggiungere l’obiettivo di Net Zero entro il 2050, la Tassonomia Europea, elaborata dalla Commissione Europea, ha definito alcuni criteri di sostenibilità che prevedono, tra gli altri, che gli edifici che si trovano nel 'top 15%' del parco immobiliare nazionale in termini di consumo energetico vengano considerati investimenti sostenibili e siano un punto di riferimento per l'intero settore. Deepki lancia, in collaborazione con Ieif (Institut de l'Epargne Immobilière et Foncière), l''Esg Index', un benchmark europeo costruito con una metodologia standardizzata per misurare le performance Esg del real estate e fornire ai proprietari e ai gestori di portafogli immobiliari una visione chiara delle prestazioni del comparto immobiliare e un riferimento con cui misurare e confrontare i propri asset.

Grazie alla raccolta automatizzata dei dati di oltre 400mila edifici in 41 Paesi, Deepki è in grado di restituire al mercato informazioni dettagliate e affidabili sulla prestazione energetica del patrimonio immobiliare, distinte per destinazione d’uso (uffici, retail, residenziale, logistica, strutture sanitarie) e localizzazione. Pubblicato e aggiornato annualmente, il benchmark di Deepki riflette lo status del mercato europeo e la sua evoluzione. I valori di riferimento per il 'top 15%' permetteranno al mercato di identificare gli asset che contribuiscono alla mitigazione dei cambiamenti climatici secondo quanto stabilito dalla Tassonomia Eu. I valori del 'top 30%' invece consentiranno di determinare gli asset che non arrecano danno al clima e contribuiscono in maniera sostanziale a raggiungere gli altri obiettivi ambientali della Tassonomia.

Il benchmark mostra ad esempio che: il 15% degli edifici ad uso commerciale con le migliori prestazioni energetiche in Italia consuma 202 kWhEP/m2 per anno; il 30% degli edifici a uso ufficio con le migliori prestazioni energetiche nel Regno Unito consuma 168 kWhEP/m2 per anno; le strutture sanitarie in Germania consumano in media 230 kWhEP/m2 per anno; il 15% degli edifici a uso logistico con le migliori prestazioni energetiche in Europa consuma 44 kWhEP/m2 per anno. Con questa prima pubblicazione Deepki e Ieif intendono incoraggiare il dialogo sul tema delle performance energetiche tra i diversi attori a livello nazionale ed europeo con l’obiettivo di costruire un benchmark utile a tutti i professionisti del settore.