Editoria: Cangini, 'manovra ignora crisi, Pd dica no a diktat grillini'

·1 minuto per la lettura
Editoria: Cangini, 'manovra ignora crisi, Pd dica no a diktat grillini'
Editoria: Cangini, 'manovra ignora crisi, Pd dica no a diktat grillini'

Roma, 17 nov. (Adnkronos) – "Dal 2007, i giornali hanno perso il 58% delle copie e il 73% dei ricavi pubblicitari. I lockdown dovuti alla pandemia rappresentano il colpo di grazia a un settore già in crisi: ne va del futuro di decine migliaia di famiglie e della qualità dell’informazione, cioè della democrazia. Eppure, bozza dopo bozza, la manovra di bilancio sembra ignorare sempre più il problema. Possibile che il Pd non abbia la forza morale e politica per opporsi ai diktat grillini volti a decapitare l’editoria tradizionale a vantaggio dei social?" Lo afferma Andrea Cangini, senatore di Forza Italia e portavoce di Voce libera.

"La Francia di Macron -aggiunge- ha aumentato gli stanziamenti per l’editoria da 800 milioni a 1,2 miliardi, l’Italia di Conte prevede di spendere meno di 100 milioni. Chi ha senso dello Stato e una cultura liberal democratica non può non avvertire il problema".