Editoria, Espresso: solidarità giornalisti Askanews e Poligrafici

Red/Pol

Roma, 25 ott. (askanews) - "Il Comitato di Redazione dell'Espresso esprime piena solidarietà ai colleghi di Askanews dopo l'annuncio dell'editore, Luigi Abete, di voler procedere a 23 licenziamenti, vale a dire un terzo della redazione. Ed esprime piena solidarietà ai colleghi del gruppo Poligrafici Editoriale - Il Giorno, Resto del Carlino, La Nazione e QN, che ha dichiarato 112 esuberi su 238 giornalisti". E' quanto riporta un comunicato.

"I colleghi hanno proclamato due giornate di sciopero in seguito all'annuncio da parte di Andrea Riffeser Monti, presidente e ad Monrif e Poligrafici Editoriale, nonché presidente della Fieg, la Federazione degli editori. Si tratta - aggiunge il comunicato del CdR dell'Espresso - dell'ennesimo colpo, durissimo, al sistema dell'informazione, già gravato negli ultimi anni da tagli, prepensionamenti, ridimensionamenti. Una crisi che avrebbe bisogno di investimenti e progettualità e invece viene scaricata sistematicamente sulle redazioni e sulla qualità dell'informazione. I giornalisti dell'Espresso - conclude la nota - auspicano che il governo si faccia carico della pesante crisi del settore, salvaguardando innanzitutto i posti di lavoro, e le aziende editoriali si siedano al tavolo e affrontino la questione con senso di responsabilità".