Editoria, M5s: pluralismo metta a primo posto qualità non quantità

Pol-Afe

Roma, 29 ott. (askanews) - "La visione generale emersa dall'audizione del sottosegretario con delega all'editoria Andrea Martella ha fatto emergere criticità e questioni aperte che riguardano l'intero settore su cui da sempre il Movimento 5 Stelle è al lavoro. Siamo soddisfatti che tra la rosa dei temi trattati siano rientrati alcuni aspetti d'interesse come il sostegno alla stampa locale, oltre al totale supporto differenziato alla filiera editoriale che punti all'innovazione digitale e alle nuove generazioni, guardando sempre al consumatore. Come abbiamo sempre sostenuto è fondamentale garantire un pluralismo dell'informazione che metta al primo posto la qualità piuttosto che la quantità". Così in una nota congiunta i deputati del Movimento 5 Stelle Paolo Lattanzio e Vittoria Casa, a margine delle dichiarazioni programmatiche in Commissione Cultura alla Camera del sottosegretario all'Editoria Andrea Martella.