Editoria: Mollicone (Fdi), 'bene Moles su fondi presenti in sostegni bis'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 20 mag. (Adnkronos) – "Dalle bozze circolanti del Decreto Sostegni bis vediamo un intervento specifico per il settore editoriale, frutto del risultato di un appello trasversale che ha visto in prima fila Fratelli d'Italia, pari a 110 milioni per il 2021 per il rifinanziamento del credito d'imposta sulla distribuzione, per il credito d'imposta sulla carta e per il regime fiscale agevolato della forfetizzazione delle rese dei giornali e per l'aumento di 40 milioni delle risorse per il credito d'imposta per gli investimenti pubblicitari. Ringraziamo il sottosegretario Moles: è un primo segnale d'attenzione, anche se non esaustivo, per la tutela dei posti di lavoro e per la difesa del comparto di un settore che rischia di soccombere nel confronto con le piattaforme digitali e l'editoria straniera". Così il capogruppo Fdi in commissione Cultura, deputato Federico Mollicone.

"In sede di conversione del decreto presenteremo emendamenti per più fondi per il comparto. Nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza è presente un intervento limitato per l’innovazione dell’editoria", conclude Mollicone.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli