Edizione 2022 del Festival Internazionale d'Animazione d'Annecy

Edizione 2022 del Festival Internazionale d'Animazione d'Annecy

In soli 60 anni, Annecy è diventata la capitale mondiale del cinema e dei film d'animazione.

Un concorso, con i migliori film dell'anno, ma anche un mercato cinematografico, dove sono presenti tutti i grandi studi americani e le piattaforme di streaming, e dove sono rappresentati Paesi da ogni angolo del pianeta.

Abbiamo incontrato il direttore del festival sul set di Euronews, prima dell'apertura lunedì prossimo del più grande festival mondiale dedicato all'animazione

"Quest'anno ad Annecy saranno rappresentati 94 Paesi, un nuovo record per noi. Quello che ci piace è mostrare l'intero spettro della creatività, indipendentemente dal target, dalla tecnica, dal Paese, dallo studio, dalle dimensioni dello studio...", ha detto ad Euronews il direttore Michaël Marin.

Per l'inaugurazione, la prima mondiale di "Minions", una coproduzione tra Stati Uniti, Giappone e Francia.

Annecy per una settimana sarà la destinazione perfetta, con un festival che unisce le star dell'animazione e gli studenti delle scuole di disegno. Un settore in piena espansione.

"Il cinema d'animazione supera costantemente i confini , dal punto di vista artistico e tecnologico, e coinvolge sempre più paesi in tutto il mondo,. Siamo davvero entrati nell'età dell'oro del cinema d'animazione. Eravamo dentro questa età dell'oro prima della pandemia, il settore è poi di fatto stato uno dei rari settori che ha potuto continuare a creare contenuti . , ha aggiunto il direttore.

Sia i professionisti che il pubblico troveranno pane per i loro denti, con una settimana di film e incontri sull'animazione.

L'animazione svizzera sarà l'ospite d'onore dell'edizione 2022, in programma fino al 18 giugno.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli