Edoardo Vianello, la morte della figlia: "Dolore terribile, voglio pensare che non sia accaduto"

·1 minuto per la lettura
Edoardo Vianello
Edoardo Vianello

Edoardo Vianello è tornato a parlare della scomparsa di sua figlia Susanna, speaker radiofonica morta improvvisamente a causa di un tumore durante il primo lockdown per l’emergenza Coronavirus.

Edoardo Vianello: la morte della figlia

Edoardo Vianello ha perso la sua unica figlia, Susanna, a causa di un tumore che le ha tolto la vita nell’arco di pochi mesi. Per il celebre autore e musicista si è trattato di un lutto difficilissimo da superare e lui stesso ha confessato che tutt’ora, a due anni di distanza, per lui sarebbe ancora difficile affrontare la morte di sua figlia. “Un dolore terribile. Anche perché è stato un evento improvviso, che mi sembra ancora non accaduto, in pieno Covid, in un momento in cui non ci si vedeva nemmeno. La sua morte mi sembra una cosa solo sospesa, non avvenuta: pensare così è l’unico modo che mi consola”, ha ammesso.

Il successo di Edoardo Vianello

Con i Watussi, Abbronzatissima e Con le pinne, il fucile e gli occhiali Edoardo Vianello è stato senza dubbio uno dei più famosi autori della musica leggera italiana degli anni ’70. A proposito del periodo del suo maggior successo lo stesso Vianello ha confessato di provare profonda nostalgia per quel periodo e la sua gioventù.

“Non posso che rimpiangere la gioventù. Oggi sono contento di quello che ho fatto, ho affermato un genere che non pensavo mai potesse diventare un’icona della musica, ho avuto grandi soddisfazioni. Certo mi piacerebbe essere ragazzo per avere davanti a me ancora del tempo, mi sento ancora in condizioni di creare, come fossi un principiante, ho l’illusione che ancora devo arrivare dove voglio arrivare. Invece so che ci sarà un limite, mi dispiace ma senza drammi, fa parte della vita”, ha ammesso.

Edoardo Vianello: la moglie

Oggi al fianco di Edoardo Vianello è sempre presente la sua terza moglie, Elfrida Ismolli, con cui lui è convolato a nozze in Albania nel 1975.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli