Edouard Mendy attacca i media: "Noi neri siamo senza volto"

·1 minuto per la lettura

AGI - Il portiere senegalese del Chelsea, Edouard Mendy, ha criticato le testate giornalistiche che hanno usato la sua foto per corredare i servizi sull'omonimo Benjamin Mendy, il difensore della Francia e del Manchester City arrestato per stupro.

"È triste vedere che nel 2021, in Francia come in Inghilterra, le persone di colore non hanno un nome e neppure un volto distinto", ha lamentato su Instagram, "questi 'errori' sembrano trascurabili ma al contrario sono altamente emblematici. Non e' difficile distinguere tra due facce, specialmente quando c'e' la maglietta ad aiutare!".

Sui media sono circolate foto di Edouard Mendy e persino di suo cugino Ferland Mendy che gioca nel Real Madrid nei servizi riguardanti Benjamin Mendy, nonostante si tratti di giocatori molto conosciuti a livello internazionale oltre che militanti in nazionali e club diversi.

Benjamin Mendy, in detenzione preventiva da agosto, e' stato incriminato per violenza sessuale su tre donne, tra cui una nomorenne, tra ottobre 2020 e agosto 2021. Il difensore, già sospeso dal suo club, nei giorni scorsi è stato accusato di altri due casi di stupro.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli