Egitto: Ali-Pd, 'il 7 maggio parte Una luce per Patrick'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 6 apr (Adnkronos) – "Il prosieguo della detenzione di Patrick Zaki è un intollerabile abuso. Patrick, però, non è solo e vogliamo dimostrarglielo. Il 7 maggio prossimo, a quindici mesi dall’inizio della sua detenzione, in tutta Italia, terremo accesa ‘Una luce per Patrick’". Lo dicono la deputata Lia Quartapelle, responsabile Esteri Pd, il deputato Dem Filippo Sensi e il presidente Ali e sindaco di Pesaro Matteo Ricci.

"E’ un’iniziativa a cui parteciperanno tutti i comuni aderenti ad Ali, le Autonomie Locali Italiane, che terranno le luci dei municipi accese e tutte le cittadine e i cittadini che vorranno manifestare la propria vicinanza allo studente di Bologna, accendendo una candela alle finestre", proseguono.

"Continueremo ad impegnarci in Parlamento come negli enti locali sino a quando Patrick non sarà libero. Chiediamo al presidente del Consiglio Mario Draghi, al ministro degli Esteri Luigi Di Maio e alla ministra dell’Interno Luciana Lamorgese di valutare tutte le iniziative possibili per la liberazione di Patrick, a partire dal conferimento della cittadinanza italiana, richiesta supportata dalla raccolta di firme promossa da Station to Station e Change Italia, e di mantenere alta l’attenzione su questa vicenda e più in generale sulla privazione dei diritti di libertà di tante persone in Egitto”, concludono.