Egitto, Amnesty: mondo chieda ad al-Sisi di fermare repressione

red/Mgi

Roma, 25 set. (askanews) - Alla vigilia delle ulteriori proteste annunciate per venerdì 27 settembre, Amnesty International ha chiesto ai capo di stato presenti all'Assemblea generale delle Nazioni Unite di condannare la repressione in corso in Egitto e chiedere al presidente al-Sisi di fermarla.

Amnesty International ha documentato arresti di manifestanti, giornalisti, avvocati per i diritti umani, attivisti ed esponenti politici nel tentativo di impedire le proteste. La Bbc e Alhurra sono stati aggiunti alla lista dei 513 siti Internet già bloccati mentre le comunicazioni tramite app di messaggistica, come Wire, sono state interrotte e altre come WhatsApp Signal hanno funzionato solo a tratti. (Segue)