Egitto, Amnesty: Onu denunci disastrosa situazione diritti umani

red/Mgi

Roma, 12 nov. (askanews) - Alla vigilia dell'Esame periodico universale (Universal periodic review - Upr) cui l'Egitto si sottoporrà di fronte al Consiglio Onu dei diritti umani, Amnesty International ha chiesto alla comunità internazionale di pretendere l'immediato rilascio di manifestanti pacifici, attivisti e difensori dei diritti umani imprigionati nella spietata repressione che negli ultimi mesi ha portato in carcere oltre 3800 persone.

Amnesty International ha chiesto inoltre agli stati di cogliere l'occasione della sessione dell'Upr per chiedere alle autorità egiziane di aprire un'indagine sul diffuso impiego dei maltrattamenti e delle torture da parte delle forze di sicurezza e sulle tremende condizioni detentive, così come di porre fine al ricorso a divieti arbitrari di viaggiare all'estero e alla persecuzione giudiziaria nei confronti degli attivisti per i diritti umani. (Segue)