Egitto, Amnesty: ricorso a misure arbitrarie su ex detenuti

Dmo/Red

Roma, 23 lug. (askanews) - Amnesty International ha denunciato oggi il continuo ricorso a misure arbitrarie, punitive ed eccessive di reclusione notturna, in celle di polizia sovraffollate, nei confronti di attivisti rilasciati dal carcere.

Secondo le ricerche dell'organizzazione, queste misure cautelari prevedono l'obbligo di passare fino a 12 ore notturne presso le stazioni di polizia, senza che venga spiegato perché le persone in oggetto non possano trascorrere la notte nelle loro abitazioni. Nella maggior parte dei casi, durante questo periodo non sono previste visite né è possibile usare telefoni o computer portatili. Le celle sono sovraffollate, c'è poca aria e l'accesso ai servizi igienici è limitato. (Segue)