Egitto, Boldrini: contraria a vendita armi, governo ci ripensi

Pol/Arc

Roma, 9 giu. (askanews) - "Voglio esprimere la mia profonda contrariet alla vendita di armi da guerra all'Egitto, un Paese retto da un governo che ostacola la ricerca della verit sull'omicidio Regeni e che da quattro mesi trattiene in prigione Patrick Zaki". Lo dichiara Laura Boldrini, deputata del Partito democratico.

"Considero questa scelta un errore politico - prosegue l'esponente dem - perch sbagliato fare accordi di fornitura di materiale bellico con Paesi che violano sistematicamente i diritti umani di coloro che esprimono apertamente il proprio dissenso. Comprendo l'amarezza della famiglia Regeni alla quale va tutta la mia solidariet".

"Chiedo che il governo riconsideri questa decisione per una questione di giustizia verso un giovane italiano torturato e ucciso - conclude Boldrini - e per la dignit del nostro Paese".