Egitto, esercito annuncia uccisione 83 jihadisti nel Sinai

Fth

Roma, 4 nov. (askanews) - L'esercito egiziano ha annunciato oggi che 83 "takfiris", come vengono chiamati i jihadisti, sono stati uccisi in operazioni militari nella regione del Sinai settentrionale, teatro di numerosi attacchi di gruppi affiliati allo Stato Islamico (Isis). Lo riferiscono media locali citando un comunicato del ministero della Difesa.

In una dichiarazione, l'esercito ha affermato che "77 takfiri sono stati eliminati" e che armi e munizioni sono state trovate vicino a loro nel nord e nel centro della penisola del Sinai (nord-est). Sei altri combattenti "altamente pericolosi" sono stati uccisi con armi da fuoco nella regione, ha detto l'esercito, spiegando che gli 83 sospetti jihadisti sono stati uccisi in operazioni tra il 28 settembre e il 4 novembre, come ha riportato il quotidiano al Youm7.(Segue)