Egitto, europarlamento chiede verità sul caso Regeni

Red/Bea

Roma, 24 ott. (askanews) - Il Parlamento europeo ha condannato fermamente le continue restrizioni ai diritti fondamentali in Egitto e ha denunciato le autorità egiziane per aver ostacolato le indagini sulla morte di Giulio Regeni. In una risoluzione approvata per alzata di mano, i deputati hanno criticato duramente la recente repressione e le restrizioni ai diritti fondamentali in Egitto, in particolare la libertà di espressione, sia online che offline, e di associazione, e lo Stato di diritto. In riferimento all'assassinio, nel 2016, dell'assistente di ricerca italiano Giulio Regeni, il Parlamento ha ribadito l'invito alle autorità egiziane a fare luce sulla sua morte e a chiamare i responsabili a risponderne.(Segue)