Egitto, militanti assaltano con esplosivo gasdotto nel Sinai -3-

Fco

Roma, 3 feb. (askanews) - In passato, l'Egitto ha esportato gas verso Israele. Sezioni del gasdotto che trasportava il cosiddetto "oro blu" sono state attaccate più volte nel Sinai nel 2011 e nel 2012. L'Egitto per anni ha combattuto contro una guerriglia nel nord del Sinai. Tutto questo si è intensificato dopo la destituzione nel 2013, da parte dell'esercito, del presidente islamista Mohamed Morsi a seguito di grandi manifestazioni.

Nel febbraio 2018, militari e polizia hanno avviato un'operazione nazionale contro i militanti concentrata nel nord del Sinai.