Egitto, nuova udienza per Zaki: difesa chiede sostituzione giudici

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 5 apr. (askanews) - Nuova udienza oggi per Patrick Zaki, lo studente dell'Università di Bologna detenuto dalle autorità del Cairo da febbraio 2020. I legali di Zaki hanno chiesto la sostituzione del team di giudici che dovrà decidere sul prolungamento della sua custodia cautelare o l'eventuale scarcerazione. La risposta alla richiesta della difesa dovrebbe essere nota domani o mercoledì.

Dopo i primi cinque mesi di udienze, durante i quali i rinnovi di detenzione di Zaki erano quindicinali, ora il caso del giovane studente egiziano è entrato nella fase dei prolungamenti di 45 giorni. Le sue condizioni di salute si sono aggravate in queste settimane di detenzione. Zaki soffre di asma e allergie, e il suo fisico comincia a risentire pesantemente dello stress psicologico determinato dalla prigionia.

Zaki è detenuto in Egitto dal 7 febbraio 2020, giorno in cui è stato prelevato da agenti della National Security egiziana all'aeroporto del Cairo mentre rientrava da Bologna.