Eicma 2022 riceve la certificazione internazionale ISO 20121

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 12 nov. – (Adnkronos) – Per il terzo anno consecutivo l’Esposizione internazionale delle due ruote riceve da Tüv Nord Italia la certificazione Iso 20121, lo standard internazionale per la gestione sostenibile degli eventi. L’attestazione è stata consegnata nella serata di ieri nelle mani del presidente di Eicma S.p.A. Pietro Meda, l’ad Paolo Magri e del direttore della manifestazione Giacomo Casartelli. Eicma 2022 conferma quindi il suo primato come appuntamento espositivo automotive sostenibile nell’interno panorama mondiale. Il percorso verso l’ottenimento della certificazione, supportato dalla società Rignt Hub, ha analizzato le caratteristiche di impatto nella progettazione e organizzazione dell’evento, anche al fine di coinvolgere e influenzare tutti gli stakeholder (staff, visitatori, fornitori, espositori, operatori e media), promuovendo buone pratiche e comportamenti prima, durante e dopo questa Edizione numero 79 di Eicma.

Il panel di valutatori (costituito da Eicma, Right hub e Plef-Planet Life Economy Foundation Ets) ha poi assegnato a tre espositori, tra le diverse aziende candidatesi, il “Sustainable Exhibitor Award Eicma 2022”, la nuova ed importante iniziativa introdotta da questa edizione per coinvolgere attivamente tutti gli espositori.

Il riconoscimento va alla svedese Cake 0 Emmission AB, prima posizione, per l’impegno rivolto al riutilizzo di anno in anno di tutti i componenti e materiali eco-compatibili e alla comunicazione dell’impegno per lo sviluppo sostenibile; seconda piazza per la danese Sbs Friction A/S per la progettazione di uno stand in legno riciclato con illuminazione a led; terza posizione all’italiana Sst s.r.l. per la politica dell’espositore rivolata all’utilizzo di tutti i componenti dello stand per altri eventi e l’impiego di materiali eco-compatibili e illuminazione a led.

Il presidente di Eicma S.p.A. Pietro Meda, a margine del momento di consegna del certificato, ha sottolineato che “quello di Eicma è un percorso di responsabilità, che diventa anche un asset strategico per il nostro business e motivo di ispirazione per i nostri espositori e visitatori. Un impegno sulla sostenibilità, che va di pari passo con quello dell’industria delle due ruote che rappresentiamo e che pone la manifestazione come riferimento in questo ambito”.

I visitatori dell’Edizione 2022, in programma fino a domani a Fiera Milano Rho, incontreranno così nella loro esperienza di visita istallazioni di comunicazione coordinata per aumentare la loro consapevolezza e conoscere le prerogative della certificazione. Si va dai contenitori per la raccolta differenziata al divieto di gettare i mozziconi di sigaretta a terra, fino ad arrivare ai suggerimenti per raggiungere il quartiere espositivo di Fiera Milano Rho in modo green. La gestione sostenibile riguarda anche l’efficienza energetica, la salute e la sicurezza dei lavoratori coinvolti nell’organizzazione, l’accessibilità delle persone con disabilità in Eicma e la lotta allo spreco alimentare con la raccolta delle eccedenze prodotte durante l’evento.

Durante la consegna del certificato, Tüv Nord Italia si è congratulata con gli organizzatori per il risultato conseguito. L’amministratore delegato Tüv Nord Italia Stefano Porelli ha sottolineato che “la volontà di Eicma di perseguire con continuità gli obiettivi di sostenibilità ed il percorso di innovazione e miglioramento intrapreso per questo importante appuntamento fieristico”.