Eitan rapito, zia paterna arrivata in Israele

·1 minuto per la lettura

Aya, la zia paterna di Eitan Biran, unico sopravvissuto alla tragedia del Mottarone, è arrivata in Israele. Lo rende noto l'emittente israeliana N12. ''Una settimana dopo il rapimento, Aya, la zia di Eitan, è arrivata in Israele dall'Italia'', afferma l'emittente. 

GUARDA ANCHE - "Eitan rapito dal nonno", cosa è successo

Ieri il fratello di Aya ha incontrato Eitan a casa del nonno materno, Shmuel Peleg, aveva riferito il sito dell'emittente N12, la quale ha ricordato che il giorno precedente c'era stata una terza telefonata tra Eitan e i Biran che vivono in Italia. "Questa mattina (ieri ndr) Hagai - l'altro zio - e sua moglie hanno visitato Eitan a casa di Shmuel. I due sono rimasti con Eitan in privato e hanno giocato con lui per poco più di un'ora", ha riferito in una nota la famiglia Peleg.  

GUARDA ANCHE - Tragedia Mottarone, gli ultimi secondi della corsa mortale

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli