El Paso, la madre del killer avvertì la polizia

webinfo@adnkronos.com

Aveva chiamato la polizia perché era preoccupata per il fatto che suo figlio avesse un fucile: la mamma del sospetto autore della strage di El Paso, il ventunenne Patrick Crusius, aveva non pochi timori settimane prima della tragedia. I legali della famiglia hanno confermato alla Cnn che la donna aveva chiamato la polizia di Allen, in Texas, preoccupata per quel fucile 'Ak' di suo figlio, vista la giovane età e la poca esperienza. 

Ma era stata rassicurata dall'ufficio a cui era stata trasferita la sua chiamata: il giovane, hanno riferito i legali Chris Ayres e R. Jack Ayres, poteva detenere quel fucile. E alla polizia la donna non aveva fornito generalità, si trattava di una semplice richiesta 'informale' di chiarimenti. Non è chiaro se l'arma in questione sia quella utilizzata nella strage. Crusius è in isolamento in carcere a El Paso.