El Salvador, procura ricorre contro assoluzione donna per aborto -2-

Bea

Roma, 7 set. (askanews) - Ma la procura vuole riportare la ragazza dietro le sbarre, dove è già stata per tre anni, alla luce di un impianto di prove "sovrabbondante" della sua colpevolezza. "Non c'è motivo di considerarla vittima di alcunchè. L'unica vittima è suo figlio" hanno scritto i magistrati in una nota.

Hernández è stata portata in ospedale per complicazioni durante il parto e lì i medici l'hanno accusata di aver tentato un aborto, illegale nel Paese, e consegnata alle autorità, affermano i suoi legali.(Segue)