El Salvador, sentenza simbolo per liberalizzazione aborto

Mos

Roma, 20 ago. (askanews) - Una donna di 21 anni del Salvador, il cui neonato era stato trovato morto in una toilette dove era avvenuto il parto, è stata assolta in un processo ripetuto. Lo scrive la BBC:

Evelyn Hernández si era detta innocente e aveva sostenuto di non sapere di essere incinta e di aver perso conoscenza durante il parto. La procura aveva chiesto 40 anni di prigione. (Segue)