Elena Del Pozzo, interrogatorio garanzia: madre risponde al Gip

(Adnkronos) - "Per evitare strumentalizzazioni posso riferire unicamente che si è svolto l’interrogatorio ed il giudice ha riservato l’ordinanza di convalida. La mia assistita ha riposto alle domande. Non posso aggiungere dettagli di nessun tipo. I punti oscuri saranno oggetto di approfondimento investigativo anche alla luce delle dichiarazioni che sono state fatte". Lo afferma l'avvocato Gabriele Celesti uscendo dal carcere di Catania, dove ha avuto luogo l’interrogatorio di garanzia davanti al Gip per la convalida del fermo della sua assistita, Martina Patti, la 23enne accusata dell'omicidio della figlia Elena Del Pozzo di 5 anni.

"Quello che mi ha detto in video chiamata non posso dirlo. Non è in uno stato d’animo sereno. Vedremo se stamattina parlerà", le parole del legale prima dell'interrogatorio.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli