Eleonora Abbagnato: "Mia mamma ha la leucemia: lascio l’Opéra per accudirla. Nella vita i ruoli cambiano"

HuffPost
SANREMO, ITALY - FEBRUARY 08: Eleonora Abbagnato attends the fourth night of the 69. Sanremo Music Festival at Teatro Ariston on February 08, 2019 in Sanremo, Italy. (Photo by Daniele Venturelli/Daniele Venturelli/WireImage,)

“Lascio l’Opéra di Parigi per stare vicino a mia mamma malata”. A rivelarlo è Eleonora Abbagnato ai microfoni di Verissimo: dopo 28 anni, la ballerina ha deciso di lasciare il palcoscenico parigino per tornare in Italia e stare vicino a sua madre, alla quale è stata diagnosticata la leucemia.

“Quando hai un sogno, una mamma forte ti dà la voglia di metterci tutta te stessa. Io ho lasciato la mia famiglia a dieci anni e tutto mi dicevano che l’Opéra di Parigi era inarrivabile. La mamma mi sosteneva da lontano, sempre. Mi diceva di non mollare e che, se mi sentivo triste, dovevo tornare a Palermo. Ha tenuto la famiglia solida. Adesso ha questa malattia brutta”, ha detto l’artista.

Il racconto dell’Abbagnato prosegue: “Le sono sempre stata vicina telefonicamente. Non sono potuta andare da lei ma, ora che tornerò in Italia, spero di stare con lei. I ruoli cambiano”.

La Abbagnato ci ha però tenuto a sottolineare che non lascerà il mondo della danza. “Lascerò l’Opéra, ma non lascerò la danza. Ho altri progetti. Smettere da un giorno all’altro è troppo violento. Certamente non ballerò più gli stessi ruoli. Mi mancherà Parigi”, ha detto l’etoile.

Oltre che figlia, Eleonora Abbagnato è anche madre: “Quando sono andata via dall’Italia avevo solo 10 anni. Se mia figlia mi dicesse che vuole andare via a dieci anni, io non la lascerei andare! I figli ti danno forza, ti fanno pensare ad altro. Ora ha otto anni, è piccola. Probabilmente se mi dicesse che vuole andare tipo a Hollywood, la seguirei”.

Continua a leggere su HuffPost