Eleonora Giorgi: "Ho rischiato di morire per una pipa". La rivelazione

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
Eleonora Giorgi: "Ho rischiato di morire per una pipa". La rivelazione (Photo by Luca Carlino/NurPhoto via Getty Images)
Eleonora Giorgi: "Ho rischiato di morire per una pipa". La rivelazione (Photo by Luca Carlino/NurPhoto via Getty Images)

Ospite di Serena Bortone a “Oggi è un altro giorno”, Eleonora Giorgi si è lasciata andare a una rivelazione. Nel corso della sua intervista, l’attrice non ha parlato solo della sua lunga carriera e del rapporto complicato con i genitori, ma anche della sua esperienza drammatica con la droga.

Stavo morendo per colpa di una pipa - ha rivelato -, non mi sentivo amata”.

GUARDA ANCHE - Droga pubblicizzata e spacciata sui social

“C'era una pipa di oppio che le persone si passavano di mano in mano - ha raccontato parlando del suo rapporto con la droga -. Io pensavo si trattasse di una cosa indiana, invece mi si incrociarono gli occhi e svenni come ipnotizzata. Ho fatto il sonno più lungo della mia vita”.

“Stavo morendo - ha aggiunto Eleonora Giorgi - , le prime volte che la prendi è un senso glorioso di rilassamento, vomiti l’anima, ma l’eroina ti porta alla morte e a contemplare la passione per il nulla. Non è sballo, è morte. Io sono contraria a tutte le droghe, l’eroina è più droga delle altre. Ragazzi rivolgetevi a qualcuno e chiedete aiuto”.

La Giorgi ha poi dichiarato di essere uscita dal tunnel della droga grazie al suo primo marito, Angelo Rizzoli: “Mi disse 'quanto ci puoi impiegare a liberartene?' W io in un mese sono uscita da questa situazione. Non ci sono più rientrata”.

GUARDA ANCHE - Eleonora Giorgi e il problema con l’eroina