Eleonora Giorgi su Clizia: “Vittima di ignoranza generazionale”

eleonora giorgi clizia incorvaia

Mentre sul web impazzano i gossip circa la vera età di Clizia Incorvaia, sua “suocera” Eleonora Giorgi ha deciso di commentare l’espulsione dell’ex gieffina dalla casa del Grande Fratello Vip. Dalle pagine di “Novella 2000”, l’attrice ha dunque parlato di quanto accaduto in tv, precisando soprattutto i suoi sentimenti verso il figlio Paolo.

“Soffro tanto per il mio Paolo” ha iniziato la Giorgi “ma non credo che Clizia sia una cattiva ragazza. Prima di giudicarla voglio conoscerla”. Nonostante queste dichiarazioni piuttosto soft, molti utenti sui social si sono indignati fortemente per le frasi a sfumatura mafiosa pronunciate dall’influencer nel corso della sua ultima settimana nel reality di Canale 5.

Eleonora Giorgi commenta Clizia

La rete ha infatti stroncato la modella sotto ogni punto di vista, contestandone il comportamento nonché l’ignoranza di cronaca. Anche Eleonora Giorgi, a tal proposito, ha attribuito l’accaduto a un’assenza di consapevolezza. In riferimento all’epiteto usato da Clizia Incorvaia su Andrea Denver, l’attrice romana ha affermato: “Credo si sia resa conto solo dopo di quello che ha detto. Secondo me non è una questione di atteggiamento, ma di ignoranza. Tommaso Buscetta ha fatto delle cose orribili, ma poi si è rivelato un eroe”.

L’attrice ha anche approfittato per allargare il suo ragionamento alle generazioni più giovani. “Credo che le parole di Clizia siano lo specchio di una generazione che è cresciuta senza sapere bene cosa sia la mafia. Né cosa siano i pentiti e come abbiano contribuito alla lotta contro la mafia. Forse noi genitori abbiamo sbagliato a non spiegare loro queste cose […]”. Del resto è purtroppo vero che molti adolescenti non sanno nemmeno chi siano Falcone, Borsellino o lo stesso Buscetta. Ma come risponderà a tutto ciò la ex moglie di Francesco Sarcina?