Eletti Pd estero: Governo guidi Italia fino a scadenza legislatura

Pol/Bar

Roma, 5 set. (askanews) - "I ministri del nuovo governo 5Stelle-PD-Leu hanno giurato sulla Costituzione e ora la parola passa al Parlamento per il varo definitivo dell'esecutivo che guiderà l'Italia, ci auguriamo, fino alla scadenza della legislatura". E' quanto si legge in una nota congiunta dei parlamentari del Partito democratico eletti nella circoscrizione Estero. "Il voto favorevole che esprimeremo in sede parlamentare - dicono Laura Garavini, Francesco Giacobbe, Nicola Carè, Francesca La Marca, Angela Schirò e Massimo Ungaro - va inteso prima di tutto come un atto di responsabilità verso l'Italia e verso la democrazia repubblicana. Precipitare il Paese in un acre scontro elettorale a distanza di un anno e mezzo dall'ultima consultazione, dopo una crisi sbandierata dalle assolate spiagge agostane, avrebbe impedito di mettere in sicurezza i conti pubblici, dissestati da avventurose politiche populiste, di evitare gli aumenti recessivi dell'IVA e di partecipare attivamente, a difesa degli interessi nazionali, alla fase di avvio della nuova legislatura europea".

Secondo i dem eletti all'estero "è stato, poi, un atto di tutela della Costituzione e della democrazia evitare di consegnare il Paese a una destra estrema e inquietante e a un uomo che ha chiesto al 'popolo' 'pieni poteri', ha preteso di sostituirsi al Presidente della Repubblica nella gestione della crisi, ha fatto "appello alla piazza" contro i suoi avversari politici. Troppo per un Paese che nella sua storia ha vent'anni di fascismo". (Segue)