Elezione presidente della Repubblica, Giorgetti: "Draghi può guidare il convoglio anche dal Quirinal

·1 minuto per la lettura
Giorgetti
Giorgetti

Sull’elezione del prossimo presidente della Repubblica i pareri sono diversi, ma un nome è presente sulla bocca di molti: quello di Mario Draghi.

Giorgetti su Draghi presidente della Repubblica: “Potrebbe guidare il convoglio dal Quirinale”

Su Mario Draghi come possibile presidente della Repubblica il Giancarlo Giorgetti ha le idee chiare: “Draghi potrebbe guidare il convoglio anche dal Quirinale”. Così il ministro dello Sviluppo economico si è espresso con Bruno Vespa per il libro “Perché Mussolini rovinò l’Italia (e perché Draghi la sta risanando) che uscità il 4 novembre.

Giorgetti: “Va bene Draghi se non si può confermare ancora Mattarella”

Giorgetti già da tempo aveva un’idea ben precisa, che ribadisce a Vespa: “Già nell’autunno del 2020 le dissi che la soluzione sarebbe stata confermare Mattarella ancora per un anno -afferma-. Se questo non è possibile, va bene Draghi”.

Giorgetti: “Draghi baderebbe all’economia”

Per Giorgetti non sarebbe un problema se Draghi lasciasse il suo ruolo da premier: “Draghi potrebbe guidare il convoglio anche da fuori. Sarebbe un semipresidenzialismo de facto, in cui il presidente della Repubblica allarga le sue funzioni approfittando di una politica debole”. Un po’ come ai tempi fece Napolitano:“Lui l’ha fatto dinanzi a un mondo politico spaesato, Draghi baderebbe all’economia” ha precisato il ministro.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli