Elezioni 2022, Bassetti: "Droghe leggere? Da Crisanti uscita infelice"

(Adnkronos) - "Io sono sempre stato contro ogni tipo di droga a scopo ricreativo, sociale e ludico. Avendo visto i danni diretti della droga pesante, e quelli indiretti (trasmissione attraverso le siringhe di epatite B, C e Hiv) un medico dovrebbe sempre essere contro tutte le droghe. Ogni droga ha effetto sul nostro sistema nervoso (e non solo) e porta a dipendenza. Essendo io un medico, sono e sarò sempre contro ogni tipo di legalizzazione". Così all'Adnkronos Salute Matteo Bassetti, primario di Malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova, replica al virologo Andrea Crisanti che si è detto favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere.

"Non dimentichiamoci che le droghe leggere sono spesso anticamera delle droghe pesanti. Cosa facciamo, oggi approviamo la marijuana e domani la cocaina? Mi sembra un'uscita elettorale alquanto infelice soprattutto se uscita da un medico", rimarca Bassetti.