Elezioni 2022, Calenda: "Renzi mi fa fuori? Sono idiozie"

(Adnkronos) - Renzi la fa fuori? "Sono tutte idiozie. Che non stanno né in cielo né in terra. Noi stiamo affrontando questa campagna senza renderci conto di dove stiamo con l’Italia. Renzi non è un mio amico, ma condividiamo le ricette. Questo è quello che conta in politica, non ci sono amici. Noi proponiamo agli italiani di farla finita con populismo di destra e sinistra o ci spacchiamo la testa". Così Carlo Calenda a Radio 24.

"Io la faccio molto semplice: se si vota Pd - continua Calenda - è un voto buttato, se si vota destra è un disastro annunciato. Noi non possiamo scegliere altro che il terzo polo per mantenere il paese in sicurezza". "Ieri - prosegue - Berlusconi ci ha portato fuori da ogni tipo di alleanza europea ed euro-atlantica. Ieri Berlusconi ha parlato come un generale di Putin. Ma una coalizione che litiga su tutto vuol dire Italia in default. Altre soluzioni significano Italia al disastro. Qui o noi ci mettiamo in testa che stiamo in un mare agitatissimo, o ci spaccheremo la testa".

"In caso di stallo parlamentare lunedì - sottolinea quindi Calenda -, immagino che il governo si faccia con chi vuole farlo: Pd , Forza Italia, Lega che manda a casa Salvini. C’è tutta la possibilità di farlo perché Draghi sta lì". "Forza Italia a fine elezioni non ci sarà più, sarà un micropartitino che riassorbiremo noi. Mi sembra evidente", dice.