Elezioni 2022, Letta a Meloni: "Presidenzialismo da soli? Voto italiani lo impedirà"

(Adnkronos) - "La 'moderata' Meloni annuncia che cambieranno la Costituzione da soli" twitta il segretario del Pd Enrico Letta. "La Costituzione nata dalla Resistenza e dall'antifascismo. Il voto degli italiani il 25settembre glielo impedirà. #Scegli".

"Noi a questa destra ripetiamo, con tutta la forza che abbiamo, che saranno gli elettori domenica a scegliere e a dire che il futuro del nostro Paese sarà un futuro nel quale la salute di tutti sarà messa al primo punto dell'ordine del giorno". "Ma, soprattutto, gli italiani diranno a questa destra che la Costituzione, nata dalla Resistenza, non si tocca. Non sarà questa destra a cambiarla, perché gli italiani domenica daranno una direzione di marcia diversa". e aggiunge: "Noi in queste ultime ore parliamo di lavoro, di ambiente, di diritti". "La destra oggi ha mostrato il suo vero volto nel comizio finale della loro campagna elettorale".

"Rispetto a tutto quello che la destra ha detto oggi, ai proclami della destra risponderemo domani. Ci sarà il popolo del centrosinistra che racconterà un'Italia diversa, più solidale e più attenta ai diritti - sottolinea -. Non un'Italia tracotante ce è uscita da piazza del Popolo di oggi, quell'Italia perderà ed è un bene che oggi sia venuto fuori il vero volto del centrodestra tre giorni prima del voto. La finta moderazione fino ad oggi si è manifestata per quello che è, una finta, un maquillage. E questa destra tracotante la batteremo domenica".

"Hanno spiegato agli italiani che loro cambieranno la Costituzione da soli e che la loro logica è la logica novax, contraria a tutto quello che reso possibile l'uscita dell'Italia dal Covid", aggiunge. "A tre giorni dal voto Meloni getta la maschera sul Covid. Parole agghiaccianti sul modello cinese. I vaccini e la gestione Speranza hanno salvato decine di migliaia di vite. Questa sera in un colpo solo la destra offende i nostri morti e si butta in pasto ai novax".

"Berlusconi è candidato alla Presidenza del Senato, ma ricordo che è lo stesso Berlusconi che aveva guidato l'Italia fino al 2011, con un po' di cerone in più" ha detto Letta. "Agli italiani dobbiamo dire che quella frase che abbiamo sentito ripetere tante volte 'li abbiamo provati tutti, proviamo anche la Meloni', che la Meloni l'abbiamo già provata. E' stata ministra della Politiche giovanili dell'ultimo governo del centrodestra, guidato allora da Silvio Berlusconi".

"Se resterò segretario del Pd? Non c'è nessun dubbio, sono qui e resterò qui" risponde. "Il 42 per cento degli italiani non sa ancora per chi votare" rivela. "Pensate quante persone a cui parlare, perché questo confronto con le persone? Perché finora questa campagna elettorale è stata fatta dai social, ma il momento clou è questo. Io penso che noi possiamo dire a qualunque cittadino siciliano. di Caterina Chinnici ti puoi fidare'. E non credo che gli altri possano dire la stessa cosa". Al termine del comizio di Enrico Letta a Palermo in piazza i simpatizzanti presenti hanno iniziato a ballare e a cantare 'Bella Ciao'. Letta ha lasciato il palco accompagnato da Caterina Chinnici, dal vicesegretario Peppe Provenzano e da Claudio Fava.