Elezioni 2022, Renzi: "Letta e Meloni? Migliori amici"

(Adnkronos) - "Letta e Meloni sono migliori amici anche perché Letta sta facendo campagna alla Meloni. Sono più amici di quanto sembra". Così il leader di Italia Viva Matteo Renzi a Mattino Cinque.

"Se vince la destra e governa, noi rispetteremo il o la presidente del Consiglio. Ma hanno fatto promesse da 100 miliardi di euro e li voglio vedere a fare la flat tax al 15%, sono solo spot e slogan in libertà. Se vince la destra non faremo i pierini ma se vince Meloni il problema è che sfascia i conti", ha sottolineato.

"Questa campagna elettorale non è stata una botta di vita... ma è comunque importante - ha detto ancora l'ex premier - Io non so se l'esito è scontato. Il Terzo Polo fino a un mese fa non esisteva ma ora è in forte crescita quindi non tutto è scontato".

In un'intervista a 'Repubblica, Renzi ha detto: "Giorgia Meloni non ha ancor vinto le elezioni. Anche se Letta sta facendo di tutto per aiutarla con una campagna elettorale masochista. L'unica alternativa per bloccare Meloni è che il Terzo Polo faccia più del 10 per cento per giocare in Parlamento un ruolo decisivo".

In tanti pensano che alla fine voi del Terzo Polo però dialogherete con la destra al governo. "Lo pensa chi è in malafede. Quando Salvini ha provato dal Papeete a prendersi i pieni poteri, l'allora gruppo dirigente del Pd aveva già l'accordo con la destra per andare alle elezioni. Siamo stati noi a fermare quell'inciucio. E quando mi hanno proposto di fare il presidente del Senato, in cambio del voto alla Casellati, ho spiegato che io non mi faccio comprare con una poltrona. Se c'è Draghi saremo in maggioranza, se c'è Meloni saremo all'opposizione".

Con Calenda non avete ancora litigato. "E non litigheremo nemmeno adesso. Il progetto del Terzo Polo è troppo importante per sporcarlo con meschine questioni personali. Per questo ho scelto di fare un passo di lato mettendo l'ambizione personale in secondo piano rispetto al sogno collettivo. I Cinquestelle stanno andando meglio del previsto anche grazie alla difesa del reddito di cittadinanza che lei vuole abolire. Se l'aspettava? "Le immagini di Conte che si fa i selfie con simpatici elettori che ostentano come reliquia la tessera del reddito dice molto sul clientelismo elettorale". Quanto al Pd "mi sembra incredibile che la campagna del Pd punti a combattere Tony Blair anziché la destra. Ormai il Nazareno è teleguidato da Di Maio e Fratoianni. Letta, divorato dal rancore, sta facendo una campagna elettorale molto efficace. Ma efficace per la Meloni".