Elezioni 2022, seconda giornata di consegna dei simboli

(Adnkronos) - Riaperti, dalle 8 di questa mattina al Viminale, gli uffici per la consegna dei contrassegni elettorali in vista delle elezioni del 25 settembre 2022. Sarà possibile depositare i simboli fino alle 20. Nessuna coda questa mattina all'ingresso del Ministero dell'Interno, come era invece accaduto ieri.

Il primo simbolo consegnato nella giornata di sabato è stato quello degli Esseritari, seguito dal Movimento tecnico nazionale popolare per la pace. E arriva anche il terzo scudo crociato, il terzo simbolo della democrazia cristiana dopo i due depositati ieri. Gli uffici apriranno anche domani, dalle ore 8 alle ore 16.

Sono arrivati intanto a 61 i simboli elettorali presentati al Viminale. Questo ha comportato l'apertura della terza bacheca, nel corridoio vicino all'ufficio elettorale, all'interno del palazzo.

La procedura di consegna dei contrassegni elettorali al Viminale è piuttosto semplice. L'elenco della documentazione necessaria è scaricabile online. Occorre poi qualche certificato da far approvare dal notaio e un domicilio nella città di Roma. Questo perché la notifica dell'accettazione del simbolo sarà fatta martedì dagli agenti di polizia.

Se tutta la documentazione è a posto, bastano 20 minuti per completare la procedura, fila a parte. Se manca qualcosa, bisogna integrare con autocertificazioni e i tempi si allungano: ci sono il controllo delle carte, la scansione dell'immagine del sim e infine l'affissione in bacheca. Non serve alcun appuntamento.