Elezioni: Albano (Fdi), 'quoziente familiare e assegno unico contro denatalità'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 26 ago. (Adnkronos) – “La presidente Giorgia Meloni ha presentato due misure fiscali molto importanti a sostegno delle famiglie. La prima proposta di Fratelli d’Italia, da realizzare nei cinque anni di legislatura, è l’introduzione del quoziente famigliare. Il soggetto impositivo sotteso al modello di tassazione attualmente in vigore in Italia è quello individuale". Lo dichiara il deputato di Fratelli d’Italia Lucia Albano, componente della Commissione Finanze.

"Fratelli d’Italia, invece, propone che il modello impositivo non sia il singolo, bensì la famiglia intesa come unità portante della società, da tutelare e sostenere. In questo modo è possibile introdurre un correttivo fiscale che adegui la tassazione alla composizione del nucleo familiare, elevando parallelamente le tutele per il secondo percettore di reddito. Inoltre, Fratelli d’Italia – prosegue – intende aumentare fin da subito l’assegno unico universale del 50%, che in questo modo arriverà a un massimo di 260 euro mensili per figlio. Le risorse si possono attingere dai molti bonus inutili attualmente in vigore. Sono due misure in cui credo moltissimo su cui avevo già iniziato a lavorare in Commissione Finanze in sede di riforma fiscale. È una questione di priorità: in una Nazione dove il tasso di natalità continua a diminuire è fondamentale agire subito. I figli non possono essere considerati un costo o, peggio ancora, un lusso alla portata di pochi. Rappresentano il nostro futuro”.