Elezioni: Amendola, 'M5S? Va chiesto a Conte, Pd è sempre stato lineare'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 5 set. (Adnkronos) – “Con il M5S abbiamo lavorato bene durante il governo Conte II, ma è evidente che la scelta di far cadere l’esecutivo guidato da Mario Draghi abbia segnato la rottura di un percorso comune che, ritengo, abbia fatto bene all’Italia. Credo che vada chiesto a Giuseppe Conte quale sia il suo rapporto con noi. Il Pd è sempre stato lineare è chiaro: alle azioni corrispondono conseguenze”. Così Vincenzo Amendola, sottosegretario agli Affari europei e candidato capolista in Basilicata del Partito democratico alla Camera, in un’intervista a Formiche.net.