Elezioni: Amendola, 'Salvini a Lampedusa? spiace si usi tema migranti'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 4 ago. (Adnkronos) – “A me dispiace che si usi il tema dei migranti per la campagna elettorale. Addirittura si accusa il ministero degli Interni di fare il proprio lavoro cioè di aiutare l’isola di Lampedusa a gestire gli sbarchi che sono legati anche a quello che sta accadendo in Libia e Tunisia. Se poi, invece, si va a protestare a Lampedusa non è campagna elettorale…". Così il sottosegretario agli Affari europei Enzo Amendola a Diario del Giorno, Tg4, in merito alla visita del leader della Lega Matteo Salvini a Lampedusa.

"Dobbiamo essere concreti, come abbiamo fatto per 18 mesi lavorando e negoziando gli accordi europei. Mi dispiace che alcuni Paesi europei non ci diano ancora una mano per esempio nella redistribuzione dei migranti, ma questo ce lo spiegheranno gli amici della destra italiana che hanno amicizie proprio in quei Paesi. Ci vuole concretezza, poca ideologia e pochi slogan”.

“Abbiamo firmato degli accordi – ha poi spiegato -. Uno a giugno a livello di Consiglio dei ministri degli Interni in cui si stabilisce che i Paesi che partecipano alla redistribuzione dei migranti sono 22 e non 4 come invece era prima. Poi, grazie al lavoro negoziale fatto dal Presidente Draghi, abbiamo siglato un accordo a livello europeo per investire risorse nei Paesi di origine o di transito per gestire in sicurezza questi flussi”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli