Elezioni: Boccia, 'Pd partito dei giovani e del lavoro'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 30 lug. (Adnkronos) – "Il Partito Democratico è il partito dei giovani e del lavoro, qui si gioca la sfida per il futuro del nostro Paese. Sul lavoro basta tentennamenti, è necessario rompere ogni schema precostituito. Questo significa garantire una mensilità all’anno in più per tutti i lavoratori, salari più alti e costo del lavoro più basso; basta con le inutili guerre tra poveri o con chi, dall'alto dei propri privilegi, accusa chi sopravvive grazie al reddito di cittadinanza". Così Francesco Boccia, commissario del Pd Campania, intervenendo alla Direzione della federazione provinciale del Partito democratico di Avellino.

"È nostro dovere separare e proteggere chi ha bisogno di assistenza da chi deve trovare un lavoro e il lavoro dev’essere retribuito adeguatamente con un salario minimo e senza più stage e tirocini gratuiti. I giovani italiani devono sapere che il PD sarà in prima linea per difendere l’Europa, la loro Europa, dalla destra dei muri e dei fili spinati. Saranno loro i protagonisti della società digitale e dovranno vivere in un contesto di diritti civili garantiti, senza il rischio di ritrovarsi di nuovo nel Medievo dei diritti. Non consentiremo alla destra di tornare indietro. Davanti a noi c’è il futuro, la salvaguardia dell'ambiente, la transizione ecologica che per noi è l’addio per sempre al carbone, a differenza della destra che predica il ritorno alle fonti inquinanti", conclude.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli