Elezioni: bozza dl, rischi sicurezza cyber, voto elettronico slitta di 1 anno

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 21 apr. (Adnkronos) – "In considerazione della situazione politica internazionale e dei correlati rischi connessi alla cybersicurezza" l'introduzione del voto digitale "si applica a partire dall'anno 2023". E' quanto prevede la bozza del dl sull'election day e sulle modalita' operative, precauzionali e di sicurezza anti-Covid del voto oggi atteso in Cdm. "Il fondo per il voto elettronico istituito nello stato di previsione del Ministero dell'Interno" è "finanziato con uno stanziamento di 1 milione di euro per l'anno 2023", si legge ancora nella bozza.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli