Elezioni: Calenda, 'Richetti? Neppure nella Romania di Ceausescu si operava così'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 17 set (Adnkronos) – "Una donna. Senza nome? Senza denuncia? Ma vi rendete conto che neppure nella Romania di Ceausescu a dieci giorni dal voto si operava cosi?". Lo scrive su Twitter Carlo Calenda, a proposito della vicenda giudiziaria che vede coinvolto Matteo Richetti.

"Nessuno ha denunciato Richetti o aperto un’indagine su di lui. È Richetti che ha denunciato", prosegue il leader di Azione replicando alle domande degli utenti. "Richetti non è stato denunciato proprio. Quindi non c’è alcun grado di giudizio. La signora sì. Almeno leggete prima di commentare. Altrimenti non si tratta di garantismo e giustizialismo, ma di ignoranza", sottolinea Calenda.

"La magistratura sta lavorando così come la polizia postale. In nessun paese al mondo si raccolgono denunce anonime e si ignorano atti legali formali. Però questa è l’Italia. E a questa roba siamo avvezzi. Amen", scrive ancora Calenda.