Elezioni comunali, ancora nessun accordo tra i partiti del centrodestra

·1 minuto per la lettura
vertice centrodestra
vertice centrodestra

Alla fine è terminato in un nulla di fatto il vertice del centrodestra in cui avrebbero dovuto essere scelti i candidati per le prossime elezioni amministrative di ottobre. Se infatti nel pomeriggio alcuni nomi sembravamo ormai certi – come quello di Gasparri a Roma – al termine dell’incontro l’indecisione regna ancora sovrana. Secondo alcune fonti sarebbe previsto un nuovo incontro la prossima settimana, in cui ogni partito presenterà una rosa di nomi tra cui scegliere i candidati definitivi.

Vertice centrodestra, ancora nessun candidato per le amministrative

Al termine del vertice, a cui hanno partecipato i leaderi di tutti i partiti della coalizione, è stato rilasciato il seguente comunicato: “Il centrodestra correrà unito in tutte le città che andranno al voto: sul tavolo ci sono molti profili, alcuni inediti che si sono fatti avanti recentemente. Proprio per questo ci sarà un altro vertice a breve, dopo alcuni approfondimenti sugli aspiranti sindaci più interessanti”. Oltre a Matteo Salvini, Giorgia Meloni e Antonio Tajani, alla riunione erano presenti anche Giovanni Toti di Cambiamo!, Maurizio Lupi di Noi con l’Italia e Antonio De Poli dell’Udc.

Vertice centrodestra, il commento di Giorgia Meloni

Parlando con i giornalisti al termine dell’incontro, la leader di Fratelli d’Italia ha commentato alcuni nominativi emersi per le amministrative, tra cui quello dell’avvocato Enrico Michetti a Roma e quello della presidente di Federfarma Lombardia Annarosa Racca per Milano: “Michetti e Racca sono nomi interessanti come ce ne sono altri che sono arrivati. Sicuramente un elemento molto positivo è che il centrodestra riesca ad essere così attrattivo per persone che chiaramente hanno una spiccata autorevolezza. Sono diversi i nomi che ci sono, per cui facciamo le verifiche e procediamo a scegliere il profilo migliore”.

Sulla possibile candidatura di Annarosa Racca a sindaco di Milano per il centrodestra è la diretta interessata a intervenire, smentendo di fatto le voci: “L’ipotesi della mia designazione, circolata a mezzo stampa, non ha alcuna concretezza, ma rappresenta senz’altro un riconoscimento: non tanto per la mia persona, ma per le farmacie e per tutti i farmacisti della Lombardia, che si sono confermati – più che mai in questa difficile congiuntura pandemica – uno dei punti di riferimento imprescindibili per i cittadini e per le stesse Istituzioni”.

Vertice centrodestra, Tajani sulla possibile candidatura di Gasparri

Poco prima di recarsi al vertice, il coordinatore di Forza Italia Antonio Tajani ha commentato la possibile candidatura di Maurizio Gasparri a sindaco di Roma, affermando che: “Il centrodestra è unito, mentre la sinistra è divisa. Avremo candidati unitari in tutta Italia. Maurizio Gasparri certamente è un nome di prestigio. Ma bisogna vedere quali saranno i criteri: se sarà un candidato politico o civico. Per adesso la nostra posizione è quella di avere dei candidati civici, che allarghino i confini del centrodestra. Se poi ci dovessero essere dei candidati di partito ci saranno i candidati di partito”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli