Elezioni: Conte, 'far cadere Draghi non era nostro obiettivo, lo avevo avvertito'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 5 set. (Adnkronos) – Far cadere il governo Draghi "non era nei nostri piani, non era tra i nostri obiettivi. Nei nostri piani c'era solo la volontà di un'interlocuzione sui nostri punti", visto "un autunno che si preannunciava non caldo ma caldissimo". Lo ha detto il leader del M5S Giuseppe Conte ospite di 'Porta a Porta' nella puntata che andrà in onda questa sera. "Noi non abbiamo tolto la fiducia, noi Draghi lo abbiamo avvertito per tempo – prosegue – coerentemente con quel che avevamo sostenuto, gli abbiamo detto chiaramente che non avremmo votato la fiducia" a un provvedimento contenente la norma sull'inceneritore a Roma, come già avvenuto "alla Camera" e in Cdm.