Elezioni: Cuperlo, 'Pd perno di un nuovo centrosinistra'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 5 ott. (Adnkronos) – "Il Pd da solo non basta per battere il centrodestra, però il voto ci dice che senza il Pd non c'è alternativa". Gianni Cuperlo, presidente della Fondazione Pd, nel corso di un'intervista a Radio Immagina, commenta i risultati delle elezioni amministrative. "Si è aperto un ciclo diverso, il voto ci ha dato un'indicazione netta di una richiesta non solo di stabilità ma anche di serenità".

I risultati straordinari del centrosinistra "indicano la strada su come stare nel governo ma anche su come approcciarsi al centrodestra nelle elezioni del 2023", continua Cuperlo. Proprio a proposito dei risultati della coalizione di Salvini e Meloni, Cuperlo la definisce come la rappresentazione plastica di un vuoto di strategia: "La scommessa dei candidati civici nel centrodestra non ha fatto altro che mettere in evidenza le divisioni interne. Anche noi abbiamo espresso candidati civici ma erano di qualità perché conoscevano il territorio e il tessuto sociale in cui si presentavano, insomma erano candidati veri".

Per quanto riguarda il ballottaggio a Roma il Presidente della Fondazione Pd, scommette sull'appoggio del Movimento 5 Stelle e di Carlo Calenda verso Roberto Gualtieri, candidato del centrosinistra: "Mi sembra una scelta naturale".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli