**Elezioni: da Sgarbi a Gene Gnocchi, Fedez 'in politica' divide i colleghi** (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – "Nessuna preoccupazione per la politica italiana sulla discesa in campo di Fedez, siamo già pieni di cog…ni, uno più, uno meno…", scherza Vittorio Feltri, che confessa però di avere "una certa simpatia per Fedez. Mi ha intervistato in una sua trasmissione ed è stato molto cordiale. Non c'è l'ho con lui, ma se vuole far politica e a lui piace, benissimo. Non vedo alcun motivo per criticarlo".

Più caustico e 'politically uncorrect' il collega Povia: "Dopo questo governo, credo vada bene anche Fedez". "Sicuramente lo vedrei alle Pari Opportunità in coppia con Zan – ironizza che promuovono borsette e scarpe arcobaleno by Ferragni".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli