Elezioni: Di Maio a Meloni, 'insulti perché dico verità su programma centrodestra' (2)

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – "Io continuerò a raccontare la verità – prosegue Di Maio – spero di ricevere delle risposte puntuali sui temi non degli insulti, perché il dovere di un rappresentante delle istituzioni che fa il ministro degli Esteri è dire la verità, e raccontare la verità in questa campagna elettorale credo sia l'atto più rivoluzionario che si possa fare".

"Certo non parleremo solo di te, delle tue proposte e delle tue amicizie internazionali. Parleremo anche delle nostre proposte, del fatto che si debba fare il tetto massimo al prezzo del gas – va avanti Di Maio – come stavamo facendo con il governo Draghi prima che lo faceste cadere, che si debba fare il salario minimo ma anche il salario equo, per pagare quanto valgono le persone. E anche aiutare i giovani ad accedere ai mutui per farsi una famiglia. Noi continueremo a raccontare la verità e soprattutto a dire che le vostre proposte colpiscono la libertà del nostro paese, libertà di fare imprese, le famiglie di avere una vita serena, la libertà dei giovani per un futuro migliore. Noi proseguiremo come Impegno Civico a difendere la libertà in questa campagna elettorale e per il futuro dell'Italia".