Elezioni Emilia Romagna, Bonaccini: "Borgonzoni non lascia Senato..."

webinfo@adnkronos.com

"Cara Lucia, intanto ti ringrazio per la chiarezza: non ti dimetti e resti senatrice. Questo vuol dire che tieni aperta la porta per Roma nel caso tu dovessi perdere, invece di rimanere in consiglio regionale a guidare l’opposizione. Giusto che gli elettori lo sappiano". Così Stefano Bonaccini, presidente dell’Emilia-Romagna candidato al bis alle regionali del prossimo 26 gennaio, in una nota attacca la senatrice Lucia Borgonzoni, sua sfidante per la poltrona di governatore. 

"I confronti, poi, vanno fatti sui problemi concreti dell’Emilia-Romagna – sottolinea Bonaccini -. Il quotidiano più diffuso a livello regionale ha proposto di farne uno, io ho accettato e tu hai rifiutato. Così come diverse televisioni locali hanno ricevuto da tempo la mia disponibilità, ma ancora nulla da parte tua: come mai? Mi è già capitato di partecipare a confronti con categorie socio-economiche ai quali eravamo stati invitati entrambi, ma ero presente solo io. Abbiamo fatto senza problemi un confronto televisivo su una tv nazionale, adesso però è il momento dei progetti concreti". 

"Tu vuoi discutere di partiti e alchimie politiche, io voglio parlare di Emilia-Romagna, perché è alla guida di questa Regione che ci siamo candidati – sottolinea Bonaccini -. Scappi, forse? Non conosci abbastanza bene la regione che ti candidi a guidare? Altrimenti parliamone. Di Emilia-Romagna".