Elezioni in Germania: vento di cambiamento (grazie a energia eolica e solare)

·2 minuto per la lettura

Vento di cambiamento in Germania.

A pochi giorni dalle elezioni politiche nazionali in Germania, le associazioni economiche hanno chiesto di accelerare la transizione energetica del paese.

Enormi parchi solari a cielo aperto - come il Parco Schornhof, nel distretto Neuburg-Schrobenhausen, in Baviera - faranno parte della rinnovata strategia tedesca sulle energie rinnovabili.
Che non solo immetterà l'energia solare nella rete, ma produrrà anche idrogeno verde, una fonte di energia rispettosa del clima, necessaria per mantenere la produzione industriale.

"Se ogni comune tedesco destinasse il 2% del suo spazio aperto..."

Spiega Andreas Klier, Direttore Generale di Anumar:
"Siamo una nazione industrializzata, abbiamo bisogno di enormi centrali elettriche. Per alimentare con l'energia solare, abbiamo bisogno di parchi solari all'aperto: questa è la tipologia più importante di infrastruttura necessaria per promuovere il fotovoltaico e le energie rinnovabili. Se ogni comune tedesco destinasse il 2% del suo spazio aperto ai pannelli fotovoltaici, saremmo in grado di attuare con successo la transizione energetica".

Questo parco solare vende elettricità verde alla casa automobilistica Daimler-Benz. Un numero crescente di grandi industrie sta preparando cambiamenti nelle loro forniture energetiche. Ma i produttori di energia rinnovabile sono ancora alle prese con problemi di rete.

"Osserviamo che per molti progetti di parchi solari l'accesso alla rete richiede troppo tempo", continua Andreas Klier.
"Le autorità in materia debbono assolutamente mettere in atto un quadro legislativo chiaro, per consentire agli operatori di collegare più rapidamente i loro impianti fotovoltaici alla rete".

Elezioni ad alta...energia

Le elezioni in Germania avranno luogo il 26 settembre.

Il nuovo governo - dopo 16 anni, senza più la Cancelliera Angela Merkel - dovrà affrontare una sfida difficile: rendere il paese climaticamente neutrale entro il 2045.
In campagna elettorale, tutti i partiti hanno promesso di aumentare la produzione di energia rinnovabile, compresa l'energia eolica.

"Meno burocrazia, più decisioni semplici"

Ma a causa del sistema decisionale decentralizzato della Germania, suddiviso in Stati, l'espansione dei parchi eolici è cresciuta in alcuni Länder, ma in altri ha rallentato.

Simon Ruckinski, di "Renewables - Green City AG", si lamenta:
"Per ottenere i permessi abbiamo bisogno di tre anni, questo è un dato di fatto. Perdiamo tempo a riempire moduli e scartoffie. Portiamo camion carichi di richieste di permessi alle autorità competenti... Abbiamo bisogno di digitalizzazione e di meno burocrazia. Abbiamo bisogno di procedure decisionali semplici".

In Germania le elezioni si vinceranno (anche) grazie alle energie rinnovabili.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli